Operi nel Settore Ambientale?

EcoNetWork_rifiuti24

Pubblica la tua attività, i tuoi corsi o i tuoi servizi sulle nostre pagine.

Ti offriamo Gratuitamente l’opportunità di pubblicare la tua azienda sulle pagine del nostro motore di ricerca “Rifiuti24.it” ora in fase di restauro per la nova versione responsive, più ricca di contenuti e campi per la descrizione della tua azienda, dei tuoi corsi o eventi inerenti alle tematiche trattate dal nostro network.

La nostra intenzione è di ampliare quanto più possibile il ventaglio di informazioni specifiche su argomenti e aziende che si occupano di gestione, trasporto e trattamento dei rifiuti. Aiutaci a mantenere aggiornati i nostri utenti, abbiamo un’opportunità per te.

Ti offriamo un servizio senza nessun compenso economico.

L’iscrizione è completamente gratuita. E’ possibile cancellarsi dall’elenco in qualsiasi momento. E’ possibile inoltre modificare e variare i dati da te immessi in qualsiasi momento tramite user e password che ti invieremo, senza nessun costo.

I vantaggi che puoi avere iscrivendo la tua azienda sono evidenti.

  • Pubblicizzare gratis il tuo sito e la tua impresa.
  • Inserire uno o più annunci.
  • Trovare nuovi clienti tra i nostri utenti.
  • Rimanere aggiornato periodicamente sulle tematiche trattate.

Iscriviti adesso con pochi click.

Bastano pochi dati aziendali come: ragione sociale, città, telefono, fax, e categoria di appartenenza.

 

Upload Free Information

 

Ti ringraziamo per aver visitato le nostre pagine. Sono graditi anche suggerimenti e, perchè no, critiche, che ci aiutino con il Tuo prezioso aiuto, ad offrirti sempre informazioni aggiornate ed un servizio di qualità che venga incontro alle Tue richieste.

2 thoughts on “Operi nel Settore Ambientale?

  1. Vorrei conoscere la
    Normtiva inerente L avvio a riciclo per i rifiuti assimilabili agli urbani

  2. Il D. Lgs. 152/2006 ha introdotto sostanziali modifiche nella disciplina normativa sulla gestione dei rifiuti urbani. (art. 200, comma 1, lett. a, art. 201, comma 4, lett. a, art. 202, comma 5 del D. Lgs. 152/2006).
    Il servizio di Gestione dei Rifiuti Urbani e Assimilati, ai sensi della normativa vigente è chiamato a regolare ed organizzare il Servizio di Gestione in un quadro di obiettivi e indicazioni poste dalla vigente pianificazione di settore.
    I rifiuti si classificano, secondo l’origine, in rifiuti urbani ed in rifiuti speciali, e secondo le caratteristiche di pericolosità, in rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi.
    L’assimilazione di rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani, fermo restando che i rifiuti speciali di norma restano tali, deve rispettare criteri quantitativi di assimilazione, superfici di formazione dei rifiuti assimilati e forme di raccolta dedidate.
    Ogni comune attraverso una delibera ha identificato quali sono i rifiuti speciali assimilabili agli urbani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *