Batterie e i rifiuti di batterie. Cosa fare ?

La gestione delle batterie e dei rifiuti di batterie è importante per la protezione dell’ambiente e la salute pubblica. Le batterie possono contenere sostanze chimiche nocive come piombo, cadmio, mercurio e litio, che possono inquinare il suolo e le acque sotterranee se non vengono smaltite correttamente. Ecco cosa puoi fare per gestire correttamente le batterie e i loro rifiuti:

  1. Riciclaggio: La cosa più importante da fare è riciclare le batterie. Verifica se ci sono programmi di riciclaggio delle batterie nella tua zona. Molte città offrono punti di raccolta appositi per le batterie esauste. Le batterie al piombo-acido, al nichel-cadmio e al nichel-metallo idruro sono spesso riciclabili.
  2. Rifiuto sicuro: Non gettare mai le batterie esauste nei bidoni della spazzatura o nei cassonetti. Questo può comportare l’inquinamento del suolo e delle acque. Le batterie alcaline (ad esempio, le normali batterie AA e AAA) sono generalmente meno nocive e possono essere gettate con i rifiuti solidi, ma è comunque consigliabile il riciclaggio quando possibile.
  3. Raccolta separata: Se sei un’azienda o un’organizzazione che utilizza grandi quantità di batterie, dovresti considerare la raccolta separata dei rifiuti di batterie. Questo può essere obbligatorio in alcune giurisdizioni.
  4. Batterie ricaricabili: Se possibile, utilizza batterie ricaricabili invece di batterie usa e getta. Le batterie ricaricabili sono generalmente più ecologiche a lungo termine poiché puoi usarle molte volte prima di doverle sostituire.
  5. Educazione: Informa te stesso e gli altri sulla gestione corretta delle batterie e dei rifiuti di batterie. La consapevolezza è fondamentale per garantire che le persone sappiano come gestire correttamente questi materiali.
  6. Acquisto responsabile: Cerca di acquistare batterie con una durata maggiore o una maggiore efficienza energetica per ridurre la quantità complessiva di batterie che devono essere smaltite.
  7. Batterie al litio: Le batterie al litio sono sempre più comuni e vengono utilizzate in una vasta gamma di dispositivi, compresi smartphone e veicoli elettrici. Assicurati di seguire le linee guida del produttore per lo smaltimento sicuro delle batterie al litio esauste.
  8. Rispetto delle leggi locali: Rispetta sempre le leggi e le normative locali riguardanti lo smaltimento delle batterie e dei rifiuti pericolosi.
  9. Conservazione temporanea: Se devi conservare temporaneamente le batterie esauste, fallo in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce solare diretta e da fonti di calore. Assicurati che siano ben protette da danni fisici o da perdite di sostanze chimiche.

In generale, è importante essere consapevoli dell’impatto ambientale delle batterie e fare tutto il possibile per ridurre, riciclare e smaltire correttamente i rifiuti di batterie in modo responsabile.

read more

Approfondisci

come smaltire i pannelli fotovoltaici dismessi

Lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici dismessi è un processo importante per garantire la sicurezza ambientale e la gestione responsabile dei rifiuti. Poiché le regolamentazioni e le migliori pratiche possono variare da luogo a luogo, è fondamentale seguire le linee guida locali e nazionali.

Ricorda che lo smaltimento responsabile dei pannelli fotovoltaici è essenziale per preservare l’ambiente e per evitare sanzioni legali dovute a una gestione inappropriata dei rifiuti. Assicurati sempre di rispettare le normativei.

read more

Approfondisci

UNI EN 12972

quali sono le responsabilita del trasportatore riguardo alle informazioni contenute nel formulario di identificazione del rifiuto ?

Il trasportatore assume un ruolo chiave nel processo di trasporto dei rifiuti speciali, e una delle sue responsabilità fondamentali è la verifica dell’accuratezza e della completezza dei dati inseriti nel formulario di identificazione. Sebbene il produttore o il detentore dei rifiuti siano responsabili della compilazione delle informazioni relative al rifiuto trasportato, il trasportatore è tenuto a esaminare attentamente il formulario prima di apporre la propria firma.

La legge, in particolare l’art. 193 del decreto legislativo n. 152/2006, stabilisce che il trasportatore, mediante la sua controfirma sul formulario, accetti una parte della responsabilità per le informazioni contenute nel documento. Questo meccanismo, che si basa sulla predisposizione, firma e controfirma dei formulari, è progettato per garantire un tracciamento accurato dei rifiuti durante il loro trasporto e per responsabilizzare direttamente il trasportatore.

read more

Approfondisci

office-1209640__480

Entra in vigore il nuovo Regolamento Europeo concernente le batterie e i rifiuti derivanti dalle stesse.

Entra in vigore il nuovo Regolamento Europeo concernente le batterie e i rifiuti derivanti dalle stesse. Il Regolamento Europeo 2023/1542 in materia di batterie e rifiuti ad esse collegati, pubblicato il 12 luglio nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, sarà operativo a partire dal 18 febbraio 2024. Da questa data, saranno in vigore il suo ambito di applicazione e le nuove definizioni, mentre le disposizioni riguardanti la gestione dei rifiuti provenienti dalle batterie (Capo VIII) saranno applicabili dal 18 agosto 2025, data in cui la Direttiva 2006/66/CE sarà abrogata.

read more

Approfondisci